Tu sei qui
Home > Archivio > Telecamere contro l’inciviltà

Telecamere contro l’inciviltà

Sono stati presentati presso Palazzo di città dal sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, dall’assessore Luigi Nacci e dal comandante dei Vigili Urbani Maurizio Nacci, i dati delle operazioni svolte dal comando di polizia urbana contro l’abbandono dei rifiuti su tutto il territorio cittadino. In quaranta giorni di attività da metà agosto a metà settembre, sono stati elevanti quaranta verbali da parte della polizia urbana del comando di Ostuni, che grazie all’aiuto dell’occhio delle “foto-trappole” ha “beccato” e accertato chi fossero stati i trasgressori ed ha accertato anche tante altre anomalie nell’ambito ambientale. “Un’attività che prosegue costantemente – ha sottolineato il primo cittadino di Ostuni – il nostro obiettivo principale è quello di tutelare e preservare l’immagine della nostra città, dall’altro lato mi dispiace che molti dei trasgressori abbiamo chiesto la rateizzazione delle multe, oggi 600euro pesano molto sulle famigli ostunesi e non, ma questo deve far pensare al fatto che l’amministrazione comunale di Ostuni non transige su questo tema sempre molto attuale”. Sull’argomento è intervenuto in conferenza anche l’assessore con delega all’ambiente, che ha presentato tutte le attività che sta svolgendo con l’ufficio ambiente ed alle novità che ci saranno a breve: “Colgo l’occasione per ringraziare tutti i cittadini che svolgono il loro dovere costantemente e che quotidianamente fanno la raccolta differenziata, grazie a loro riusciamo ad essere uno dei comuni “ricicloni” d’Italia con il 70% della raccolta differenziata. Volevo poi informare tutti i cittadini che il comune di Ostuni ha acquistato una app (Junker), che servirà a diffondere le informazioni che riguardano l’assessorato all’ambiente”. Al termine della conferenza stampa il comandante dei Vigili Urbani di Ostuni, ha ringraziato tutti gli operatori di polizia: “Ringrazio tutti i vigili urbani che quotidianamente svolgono un ruolo importante nella nostra città, soprattutto per l’impegno profuso oggi e in futuro rispetto all’abbandono dei rifiuti”. L’operazione a tutela del decoro e dell’igiene della città, infatti, prosegue. A vigilare sul regolare smaltimento dei rifiuti, oltre agli agenti municipali, anche una ramificata rete di telecamere e fotocamere sparse in diversi punti “sensibili” della centro urbano e della periferia.

Lascia un commento

Top