Tu sei qui
Home > Sport > Ostuni calcio… è subito salita

Ostuni calcio… è subito salita

E’ iniziato in salita il campionato per l’Ostuni calcio che, sostituito alla vigilia dell’inizio l’allenatore Gioacchino Marangio, che aveva avviato la nuova stagione, con mister Giovanni De Nitto, ha visto il presidente Marco Calò e il suo staff, allestire una squadra fatta da esperti giocatori come Somma, Camisa, Narracci, Miccoli, Usman e Miccoli e tanti giovani. Nella prima di campionato dinanzi al pubblico di casa, delle <sviste> arbitrali per due penalty non concessi, ha visto i giallo-blu uscire sconfitto contro il Lizzano per 2 a 3. Sugli spalti, al cospetto di una discreta cornice di pubblico, dopo un’estate <difficile>, tifosi e supporters non hanno fatto mancare il loro apporto. “Abbiamo lavorato intensamente – ha detto l’allenatore ostunese, Giovanni De Nitto (foto a destra) – in modo ottimale per prendere consapevolezza dei nostri mezzi e migliorare le intese. Siamo una squadra giovane e come tale ci vuole pazienza e tanto lavoro per migliorare ed è quello che stiamo facendo, i ragazzi si stanno impegnando e stanno lavorando molto sodo”. Nella prima insidiosa e non facile trasferta stagionale, in quel di Maglie, è arrivato un buon pareggio, un risultato positivo per dimenticare la sfortunata gara interna e il primo punto ha fatto morale e fatto ben sperare per il futuro. Nella terza gara d’andata (seconda in casa) l’ha spuntata l’Ugento che, passato in vantaggio con Fonzo, ha visto Morelli pareggiare poco dopo ma, a 8 minuti dal termine dell’incontro, un colpo di testa di De Giorgi lasciato libero davanti alla porta ostunese, ha portato la seconda sconfitta interna consecutiva per 1 a 2. L’allenatore De Nitto ha chiarito: <Da quello che abbiamo visto è che davanti ci manca qualcosa. Non perché devo addebitare qualcosa ai miei ragazzi ma serve qualcos’altro o qualche altra opzione però ripeto, non è una scusa e non sto qui a piangermi addosso ma siamo consapevoli che bisogna lavorare per raggiungere, domenica dopo domenica, l’obiettivo prefisso all’inizio della stagione e cioè: far ritornare l’entusiasmo intorno alla squadra. L’Ostuni visto con l’Ugento ha espresso un bel calcio per tutta la gara, abbiamo giocato, siamo stati in partita e due disattenzioni ci sono costate abbastanza care per i tre punti>. Nell’altra trasferta di Aradeo, quarta di campionato, l’Ostuni ha conquistato un pareggio dopo aver condotto l’incontro per buona parte dei 90’ di gioco. Proprio al terzo dei minuti di recupero di fine gara, i salentini sono riusciti a pareggiare e ha togliere la soddisfazione ai giallo-blu del primo successo. Tutti i giallo-blu mettono in campo tutta la determinazione e concentrazione per meglio porsi sapendo della forza dell’avversario e, consci delle difficoltà che questo equilibrato campionato riveste, i giocatori si stanno impegnando a dare il meglio di loro stessi sapendo della forza degli avversari mentre l’allenatore De Nitto concludendo dice: “Dobbiamo migliorare tantissimo, il campionato è lungo e, al contempo, molto difficile; tutte le squadre sono ben attrezzate e per i nostri giocatori, l’impegno e la voglia di sacrificarsi sono al massimo per raccogliere i frutti dell’intenso lavoro fatto nel corso della settimana”.

Lascia un commento

Top